PRESENTAZIONE DEI BANDI REGIONALI A FAVORE DELLE AZIENDE AREA SISMA

Mercoledi' 3 Aprile alle ore 17,30 presso la sala meeting del Tecnopolo Mario Veronesi in via 29 Maggio , 6 a Mirandola verrano presentati 3 bandi , per oltre 40 milioni di euro, che la Regione Emilia Romagna ha promulgato per sostenere  le piccole e medie imprese situate nell'area del cratere sismico del 2012.

Il Tecnopolo Mario Veronesi e la Fondazione Democenter si propongono per assistere le imprese nella presentazione e nella realizzazione di progetti di ricerca per innovazione di processo e prodotto e per fornire piena assistenza alla nascita all'insediamento ed allo sviluppo di start up innovative.

I bandi ed i relativi benefici saranno illustrati durante l'evento dedicato dalla Dott. Giovanna Di Donato ( Finanza Agevolata Democenter).

 


Un milione di euro per finanziare l'incubatore delle start up presso il TPM M. Veronesi

Arrivano a Mirandola 999.992 euro per realizzare l’incubatore d’impresa, che sarà ricavato nella attuale sede dell’istituto Luosi, a servizio del Tecnopolo Mario Veronesi.

A tanto ammonta il finanziamento, erogato dalla Giunta della Regione Emilia- Romagna al Comune di Mirandola, per il progetto di ampliamento del Biomedical Village con conseguente posizionamento internazionale dell’ecosistema di imprese, startup e ricerca della filiera medtech, dando vita a un vero e proprio European Biomedical Hub (Ebh). Il finanziamento regionale rientra nel bando per il sostegno allo sviluppo delle infrastrutture per la competitività e per il territorio.

«Mirandola ha bisogno di una Amministrazione che sia attiva nel sostenere la crescita economica che ha caratterizzato il nostro Comune negli ultimi tre anni – ha dichiarato in una nota il sindaco Maino Benatti – perché il futuro del nostro territorio è legato alla creazione di lavoro, alla formazione dei nostri giovani e agli investimenti nella ricerca. Per questo dopo avere allargato il Tecnopolo Mario Veronesi, con un contributo regionale di 490.099 euro, ora la Regione ha ammesso a finanziamento, con 999.992 euro, il nostro progetto di rifunzionalizzazione dell’attuale sede del Luosi che diventerà l’incubatore per le start up legate alle ricerche sviluppate nel Tecnopolo. Questo significa mettere le basi per nuove imprese, nuovi ricercatori e nuovi posti di lavoro per fare crescere Mirandola».

Per Barbara Bulgarelli, direttrice di Democenter che in continuità gestirà il nuovo incubatore: «si aggiunge un altro tassello importante nella filiera dell’innovazione per il territorio. Avere a disposizione un nuovo spazio di dimensioni significative per start-up innovative e per laboratori d’impresa, significa creare un sistema integrato con il Tecnopolo di ricerca e innovazione oggi strategico per la crescita e lo sviluppo di settori importanti quali il biomedicale».


VENTI AVVOCATI PRONTI PER IL BIOMEDICALE -

Apprezzamento, da parte del Comune di Mirandola, viene espresso per il corso specialistico intitolato “Assistenza e consulenza legale per le aziende del biomedicale”, che si è concluso nei giorni scorsi presso Villa Tagliata, con la cerimonia di consegna degli attestati. Il percorso, durato diversi mesi, prima in aula poi in azienda, è stato costruito su misura per arricchire le competenze giuridiche di venti giovani avvocati appositamente selezionati. Undici donne e nove uomini, età media 30 anni, i legali, dopo avere trascorso 40 giornate in aula, hanno varcato le porte delle aziende offrendo assistenza e consulenza legale in materie strategiche come la valorizzazione di brevetti, la proprietà industriale e le procedure doganali.

Il percorso formativo, il primo nel genere mai sviluppato, è stato istituito dal Comitato Pari Opportunità del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Modena e realizzato con il supporto della Fondazione Democenter-Tecnopolo Mario Veronesi di Mirandola (Tpm). Alla cerimonia oltre ai giovani avvocati che hanno partecipato all’iniziativa erano presenti diverse figure di primo piano che direttamente e indirettamente hanno contributo alla riuscita del corso. Tra queste Alessandro Ragazzoni, vice sindaco del Comune di Mirandola.


Il Tecnopolo protagonista a Bruxelles

Trasferta al Parlamento europeo per il Tecnopolo “Mario Veronesi” e il distretto biomedicale di Mirandola.  Mercoledì 6 febbraio si è svolto nella capitale belga l’incontro “Il Tecnopolo “Mario Veronesi”. Rinascita e futuro del distretto biomedicale di Mirandola”, promosso da David-Maria Sassoli, vice presidente del Parlamento europeo e Paolo De Castro, vice presidente Commissione Agri al Parlamento europeo.

All’iniziativa sono intervenuti, tra gli altri, Maino Benatti, sindaco di Mirandola, Palma Costi, assessora alle Attività produttive della Regione Emilia-Romagna, Giuliana Gavioli vice presidente Tecnopolo ,  Filippo Molinari, sindaco di Medolla, gli europarlamentari David Sassoli e Cecile Kyenge.


AIMAG INNOVATION 2018 – Call per start up e progetti innovativi. Fino a 50.000€ di premio. Scadenza 15/01/2019

https://www.democentersipe.it/2018/12/aimag-innovation-2018-call-per-start-up-e-progetti-innovativi-fino-a-50-000e-di-premio-scadenza-15-01-2019/


23 novembre : OPEN DAY AL TECNOPOLO

https://youtu.be/LiAcb1mK5j8


23 NOVEMBRE 2018 : open day al Tecnopolo Mario Veronesi Mirandola

I LABORATORI DEL TPM PER IL TERRITORIO
Mirandola (Mo), Tecnopolo Mario Veronesi, Via 29 Maggio 6  ore 10.00-16.00
Il tecnopolo Mario Veronesi di Mirandola apre i suoi laboratori alle imprese, ai ricercatori, agli studenti e ai cittadini.

Il Tecnopolo Mario Veronesi di Mirandola presenta al territorio i laboratori:

TOP: Tossicologia e Proteomica, MAB: Microscopia Applicata e Biologia Cellulare, MS2: Materiali, Sistemi e Sensori, PoS: Polymer Science Lab.

Organizzato da Tecnopolo Mario Veronesi e dalla Rete Alta Tecnologia dell’Emilia-Romagna.
Per informazioni Licia Ribaldi – licia.ribaldi@tpm.bio
Evento aperto a tutti. E’ richiesta l’iscrizione compilando il modulo presente al seguente link: http://bit.ly/OpenDay23112018

La Provincia di Modena aderisce al Festival della Cultura tecnica, nato nel 2014 a Bologna nell’ambito del Piano Strategico Metropolitano per promuovere e valorizzare la cultura tecnico-scientifica come strumento di crescita e rinnovamento culturale, sociale ed economico. Alla rassegna 2018, la quinta per il territorio metropolitano bolognese, promossa da Comune di Bologna e Città metropolitana di Bologna, si affiancano infatti 8 nuove edizioni del Festival in programma su tutto il territorio regionale. Il progetto di diffusione è promosso da Regione Emilia-Romagna, Città metropolitana di Bologna e ASTER in collaborazione con la Provincia di Modena e numerosi altri partner territoriali. La prima edizione del Festival della Cultura tecnica in provincia di Modena si rivolge a studenti, famiglie, cittadini, imprese e istituzioni con un calendario di numerose iniziative, in programma dal 18 ottobre al 17 dicembre, utili a valorizzare i percorsi scolastici, formativi e professionali in ambito tecnico-scientifico e, più in generale, dare spazio all’arte del saper fare e alle connessioni virtuose tra il fare e il pensare. In questo ambito il TPM partecipa all'iniziativa aprendo le proprie porte venerdi' 23 novembre in un open day dedicato in particolar modo alle scuole superiori. Abbiamo fornito la nostra disponibilita' ad ospitare due classi superiori la mattina e due classi al pomeriggio che si turneranno nella visita dei nostri laboratori.